venerdì 27 giugno 2014

Non ditele solo che è bella

Ho appena letto questo articolo in cui si mostra uno spot americano che dovrebbe far riflettere i genitori sull'importanza delle parole e delle frasi che si dicono ai propri figli. Certamente spesso e volentieri lo si fa senza pensarci, magari perchè ci si è sentiti dire le stesse cose o sentivamo che i nostri genitori le dicevano alle nostre sorelle. Credo però che valga la pena fare attenzione al modo in cui si si fanno i complimenti o al contrario i rimproveri ai nostri figli, ovviamente non è tutto ma anche questo ha importanza. Non ho figlie femmine al momento, ma penso che anche con i maschi bisogna fare attenzione a quello che si dice, in modo che crescano liberi da pregiudizi di genere. Certo l'esempio che si ha in casa è fondamentale, ma anche nel gioco, rifiutare certi stereotipi è senz'altro una componente importante. Per esempio qualche giorno fa giocavamo con lo shuttle dei lego, il cucciolo impersonava l'astronauta, mentre io avevo un personaggio femminile. "Facciamo che lei era la mia fidanzata", mi dice. "Facciamo però che lei era anche l'ingegnere che aveva progettato lo shuttle", rispondo io. Lui mi fa "va bene" senza battere ciglio. Lei era la fidanzata perchè l'astronauta voleva essere lui, e lui voleva identificarsi in un personaggio maschile, non certo perchè pensava che lei essendo femmina non potesse essere altro! Ma se non gli avessi proposto questa variante, sarebbe stata solo la fidanzata dell'astronauta, magari che lo aspettava a casa mentre lui andava in giro per lo spazio fra mille avventure... Questi sono piccoli messaggi che gli inviamo, che forse potranno cambiare nelle nuove generazioni il modo di vedere le persone, di giudicarle e di interfacciarsi con loro.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari