martedì 21 maggio 2013

La poltrona del dentista

Sono abbastanza scrupolosa in fatto di screening: Pap Test ogni 3 anni, controllo dei nei ogni 2, mi faccio seguire al centro cefalee per curarmi l'emicrania... con le gravidanze ho persino vinto la paura dei prelievi. Il dentista però non ce la posso fare, al solo pensiero del trapano mi viene la pelle d'oca, vi giuro che ho affrontato molto più a cuor leggero l'asportazione di un neo sospetto piuttosto che una banale otturazione. Risultato: dopo 5 anni o forse più che non ci andavo un dente ha iniziato a farmi male, e a quel punto non potevo più sottrarmi. Ho diverse otturazioni da rifare, e qualche piccola nuova carietta: questo mese insomma tutte le settimane ho un appuntamento (per la gioia anche del mio portafogli!). Paradossalmente però in un periodo in cui al lavoro c'è tanto da fare e i colleghi incalzano, a casa non ne parliamo: 2 varicelle e 1 scarlattina (ma i bambini sono solo 2!), mille problemi in casa dalle inca..ature con l'amministratore di condominio al lavandino otturato fino al disordine che prima o poi ci mangerà tutti, andar via dal lavoro per andarsi a sdraiare un'oretta su quella comoda poltrona... quasi quasi sono contenta!

Nessun commento:

Posta un commento

Le discussioni mi piacciono: dimmi come la pensi. I commenti anonimi però non sono accettati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari