mercoledì 23 gennaio 2013

Influenza




Quando ero giovane, non mi ammalavo mai. Le mie compagne di scuola passavano settimane a letto coccolate dalle loro mamme mentre a me toccava sempre andare, anche quando la classe era decimata io non avevo nessuna scusa per restare a casa. Le invidiavo molto, mi sarebbe piaciuto un periodo di pausa, di riposo. Saró stata 20 anni senza prendere un'influenza, persino quando la prendeva mio marito, io sembravo essere immune.
Le cose sono cambiate da quando ho i bambini. Saranno le bave e i moccioli, fatto sta che da 4 anni a questa parte non me ne perdo una e questo avviene sempre contemporaneamente a loro. E essere ammalati tutti insieme appassionatamente, non é proprio il massimo. Cercare di riposare con uno che ti tira il naso e contemporaneamente ti infila il dito in un orecchio, e l'altro che gioca con Saetta e Cricketto sulla tua schiena, cambiare pannolini e somministrare paracetamolo con la testa che ti scoppia... Insomma, é proprio un'ingiustizia!

- Posted using BlogPress from my iPad

domenica 6 gennaio 2013

Pregiudizi e contraddizioni




Passare il Natale a Roma crea l'occasione di incontrare e rivedere vecchi amici e parenti, molto spesso con bambini coetanei o quasi dei nostri. Ed ecco che le differenze fra il nostro modo di educare e vivere con i nostri figli e quello degli altri diventano evidenti. Più che altro ho notato la persistenza di una certa mentalità anni '70 che credevo ormai superata in genitori con un certo livello culturale.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari