lunedì 3 dicembre 2012

1044 perchè

Il 2 dicembre di 41 anni fa il Senato approvò la legge 1044 avviando le politiche nazionali a beneficio della prima infanzia. Il GruppoNazionale di Studio Nidi - Infanzia, un’associazione che vuole offrire occasioni di incontro e discussione tra persone che operano nel settore dell’educazione della prima infanzia attorno ai temi della vita e della condizione sociale dei bambini piccoli, della cura ed educazione nella prima infanzia, della qualità e delle prospettive delle scuole e dei servizi per l’infanzia, ha indetto una serie di iniziative per riportare i bambini al centro delle politiche e rilanciare un piano nazionale per i nidi e la scuola dell’infanzia. Nella mia città oggi si terrà un girotondo a cui noi genitori parteciperemo insieme alle educatrici e ai nostri bimbi in passeggino.

In questo periodo di tagli e ristrettezze, il rischio realeè che i Nidi vengano ridotti a un solo anno di frequenza e quindi condannatialla scomparsa e la Scuola dell’Infanzia sia sempre più anticipata riducendosia funzioni di pura accoglienza. Siamo già molto indietro rispetto agli altri paesi europei, specie rispetto a quelli del nord Europa, riguardo agli asili. Da una parte la legge impone un congedo di maternità obbligatoria di 5 mesi, dall'altra allo scadere dei 5 mesi non hai la certezza di sapere a chi lasciare tuo figlio, e se decidi di optare per un nido i costi sono molto alti. Ecco perché molte donne lasciano il lavoro, o prendono aspettative e congedi parentali che, oltre a pesare sull'economia generale e sulla previdenza sociale, pesano anche sui datori di lavoro che a conti fatti preferiscono assumere uomini o offrire contratti di lavoro a breve scadenza (se non con dimissioni in bianco) alle donne. Ecco perché abbiamo l'occupazione femminile e il tasso di natalità più bassi d'Europa. Ma soprattutto bisogna rendersi conto che l'asilo nido, per come è oggi la nostra società, è un'opportunità di crescita di qualità per un bambino e per tutta la sua famiglia. Qualcuno nei giorni scorsi per la prima volta aveva parlato di questo, aveva messo fra gli obbiettivi importanti di incentivare gli asili nido, ma è andata com'è andata.

Sul gruppo Facebook sono state pubblicate alcune frasi che voglio condividere:

"Perché i grandi dicono sempre che noi siamo il loro futuro... Siete voi il nostro presente! Datevi da fare ora per farci vivere in un mondo a misura di bambino, creando tanti posti per noi, accoglienti e stimolanti, come i nidi, il tempo per le famiglie, le ludoteche e le biblioteche... solo allora potrete dire che avete pensato a noi... e al vostro futuro!!!"

"Perché i bambini ricevono sempre tanti doni, i soliti giocattoli, vestiti... Noi quest'anno abbiamo regalato a nostro figlio l'iscrizione al Nido... Perché l'Asilo è un regalo che gli fai!"

1 commento:

  1. Bene che circoli queste informazioni.
    Io l'aevevo postato sulla pagina FB del mio blog.

    RispondiElimina

Le discussioni mi piacciono: dimmi come la pensi. I commenti anonimi però non sono accettati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari