lunedì 14 marzo 2011

Gli insegnanti sono troppi?!?

Ancora la Gelmini... ogni tanto torno a parlare di lei.
Dopo aver appoggiato le dichiarazioni del premier sugli insegnati delle scuole pubbliche che «inculcano idee diverse da quelle che vengono trasmesse nelle famiglie», un altro ministro al posto suo si sarebbe offeso visto che si parlava della scuola pubblica che lei stessa amministra, oggi si permette anche di dire che gli insegnanti sono troppi rispetto al fabbisogno dell'Italia. Eh si perchè un rapporto di 1 maestra ogni 25 bambini (quando va bene, altre volte si parla di 1/28 o 1/30...) alla scuola d'infanzia è troppo, no? 

Non sto poi a soffermarmi sugli insegnanti di sostegno che scarseggiano, il tempo pieno che in alcune città è una rarità, e altre situazioni di cui sento parlare ogni giorno da amici e conoscenti, genitori e insegnanti.
Al momento la mia esperienza di scuola pubblica è limitata alla domanda di iscrizione alla scuola d'infanzia e così mi chiedo: come funziona negli altri paesi europei? Sarei proprio curiosa di sapere qual'è il rapporto insegnanti/alunni negli altri paesi, se davvero siamo noi che chiediamo troppo alla scuola pubblica o se - tanto per cambiare - stiamo andando indietro. Chi vive o conosce qualcuno che vive all'estero, in Europa, e che abbia figli potrebbe raccontarmi qualcosa? Sarei davvero curiosa...


3 commenti:

  1. Allora parliamone...da educatrice di asilo nido e scuola dell'infanzia ti dico che pdio cordialmente la sig.ra Gelmini..penso che la ministra cara non si sia mai fatta un giro nelle scuole dell'infanzia e negli asili nido pubblici...gli insegnanti sono pochissimi, ma non perchè non ce ne siano...se guardiamo le statitiche di laureati, gli insegnanti sono tantissimi è vero, è che sono tutti nella scuola privata perchè per entrare come insegnante in quella pubblica ci vuole u botto di tempo e quindi visto che comunque uno deve mangiare si butta dove è un pochino più sicuro avere un contratto...secondo me urge una riforma ma fatta con la testa e non coi piedi, vedendo le cose coi propri occhi e no basandosi sul numero di laureati!!!!Gelmini...fatti un giretto nelle scuole italiane epoi ne riparliamo!!!

    RispondiElimina
  2. OT: ciao, ti ho vista da Stefano, poi ti ho rivista su wolfstep e così sono venuta a dare un'occhiata al tuo blog. Mi piace molto, posso linkarlo da me?
    Io sono una mamma-medico figlia di una mamma-fisica... Ripasserò a leggerti!

    RispondiElimina
  3. @Finalmente: lo so, ho tanti amici insegnanti a tutti i livelli e il precariato, quando non si parla di disoccupazione, e' gravissimo. E nelle private non va benissimo perché anche li i contratti sono spesso precari e gli stipendi molto bassi.
    @Giulia: piacere di conoscerti, linkami pure! Faro' un salto da te ;-)

    RispondiElimina

Le discussioni mi piacciono: dimmi come la pensi. I commenti anonimi però non sono accettati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari