lunedì 6 dicembre 2010

A tempo indeterminato

Da oggi ufficialmente non sono più precaria.

Durante il colloquio il mio capo mi ha detto: "una persona con il tuo ruolo mi serve fissa, è inutile che ti faccio un co. co. pro., tanto hai 3 mesi di prova, e in 3 mesi lo capisco se è il caso di continuare oppure no".
Un ragionamento che non fa una piega.
Nei 3 mesi di prova entrambe le parti potevano sciogliere il rapporto di lavoro senza preavviso, senza pagamento di penali, senza cause particolari.
Ho firmato il contratto il 6 di settembre.
Da oggi ufficialmente non posso essere licenziata senza una giusta causa, e posso andare in maternità ricevendo lo stipendio regolarmente ogni mese.
Dovrò decidermi a togliere quel "precaria e a tratti disoccupata" dall'header del blog.

13 commenti:

  1. wooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooow......ma beata te...augurissimi.....e complimenti....festeggiamoooooo...hyeeeeeeeeeeeeeeeeee

    RispondiElimina
  2. Complimenti!

    Scommetto che non è all'università vero??

    Io ormai ho deciso di resistere...

    RispondiElimina
  3. Grazie a tutti ;-)
    si, è un traguardo importante e approfitterò della giornata di domani per festeggiare!

    @ Angelo: no, non è all'università. l'ho abbandonata dopo la specializzazione perchè mi aveva molto deluso. ci stavo quasi rifacendo un pensierino mesi fa ma per fortuna mi è capitata questa occasione (è una società privata ma che fa parte di un consorzio di istituti di ricerca) e devo dire che mi è andata bene così sia per come è messa l'università, sia perchè ho capito che questo è un modo di lavorare che mi si addice di più.

    RispondiElimina
  4. EVVAIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!
    MA quanto sono contenta?!!? TANTO!

    RispondiElimina
  5. maddddaiiii!!! ma allora qualcuno ci riesce! allora non è vero, come vogliono farci credere all'Università, che "se esci di qui non ti si caga più nessuno"!
    Sei il mio mito, la rappresentazione vivente che... si può! Devi ASSOLUTAMENTE cambiare l'header, ora sei una testomonianza vivente!
    :) auguroni

    RispondiElimina
  6. complimentissimi..mi sembra un ottimo regalo di Natale ....a presto

    RispondiElimina
  7. Complimenti anche da parte mia. Goditi questo bellissimo momento :)

    RispondiElimina
  8. grazie ancora a tutte!
    @rocciajubba: si sono contenta... finalmente mi sento di avere un lavoro davvero "mio", di non essere di passaggio.
    @valepi: non è vero che se esci dall'univeristà poi nessuno ti si caga più, ma molto dipende dal momento in cui lo fai. io forse l'ho fatto al momento giusto, insomma penso di aver avuto tanta fortuna ma sono anche stata tanto più realistica di tanti miei ex colleghi di università che ci sono rimasti. o forse solo fare ricerca all'università non faceva per me.
    @Twins(bi)mamma: grazie, si hai ragione, approfitterò delle ferie natalizie per festeggiare anche con i miei...
    @Apprendistamamma: grazie, grazie, grazie anche a te! ;-)

    RispondiElimina
  9. ti avevo lasciato un commento, ma temo di aver fatto un pasticcio, tant'è che è sparito. comunque, volevo dirti che sono felice per te, molto. ma ti invidio anche. ti invidio la possibilità di contrarre un mutuo, di ammalarti senza problemi, di non guardare il futuro a frammenti, quelli segnati dalle scadenze dei contratti.

    RispondiElimina
  10. Cara MammaMaggie, nessuno ti capisce più di me. sono stata precaria 8 anni, e se hai letto altri miei post precedenti saprai che ho pagato a caro prezzo le spese del mio precariato, anzi le sto pagando ancora oggi: mi figlio è nato più di 2 anni fa e non ho ancora ricevuto la maternità che mi spettava, perchè nell'azienda in cui lavoravo all'epoca hanno 'sbagliato' a versarmi i contributi! sto aspettando la risposta del ricorso ma i miei contributi ancora non risultano correttamente e così non so davvero quando finirà questa storia. il punto a mio svantaggio è che mio marito lavora in quella stessa azienda ed è precario... così non posso fargli vertenza... e ho anche avuto borse di studio senza contributi, ho passato alcuni mesi disoccupata a casa con un bambino piccolo temendo di non riuscire più a trovare un lavoro... e non è una bella sensazione, almeno non per me che ho studiato tanto e che ho sempre amato il mio lavoro. quindi, tutta la mia solidarietà e il consiglio di insistere.

    RispondiElimina
  11. complimentissimi!!!! questi sì che son passi avanti!

    RispondiElimina
  12. Sono commossa... allora succede davvero!!!
    Che bella cosa, sono davvero felice per te :))

    RispondiElimina

Le discussioni mi piacciono: dimmi come la pensi. I commenti anonimi però non sono accettati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari