venerdì 27 agosto 2010

(Cattiva) Scienza in TV

Sono da sempre disgustata e scandalizzata dalla presenza in TV di trasmissioni come Voyager e Mistero.
Ho iniziato a seguirle prima per curiosità, per farmi 2 risate, ma poi un senso di fastidio è stata la sensazione predominante. Molto spesso comunque continuo a guardarle, per vedere fino a che punto possano arrivare con storie di alieni, fine del mondo, spiriti, cose paranormali varie. Trovo che sia davvero allarmante il fatto che ci sia gente che segua con interesse queste trasmissioni, e mentre nel caso di Mistero si tratta di Mediaset, nel caso di Voyager è servizio pubblico, e la cosa è davvero preoccupante, oltre che vergognosa. Si spendono i NOSTRI soldi per eseguire 'esperimenti' che di metodo sperimentale non hanno nulla, per comprare e girare documentari su argomenti inesistenti, si paga lo stipendio a Giacobbo che ha persino scritto un libro (sponsorizzato dalla RAI) sulla fine del mondo nel 2012 e sostiene teorie assurde su complotti tramati alle nostre spalle, screditando la scienza e gli scenziati. In queste trasmissioni si pongono spesso a paragone le spiegazioni di scienziati e ricercatori affiliati ai principali istituti di ricerca o universitari italiani e non, con quelle di perfetti sconosciuti, che si dichiarano 'ricercatori indipendenti' (a casa mia si chiamerebbero disoccupati, che per sbarcare il lunario si sono inventati un argomento di ricerca chissà perchè controcorrente rispetto a quello che dice la comunità scientifica) o 'esperti di...' senza che nessun istituto riconosciuto possa garantire la loro effettiva competenza e affidabilità. Insomma, se la televisione pubblica mette in giro questa mentalità e queste notizie, non ci stupiamo se la gente poi si affida a Wanna Marchi o altri imbroglioni invece che a medici, ecc.
La mia preoccupazione è aumentata quando ho scoperto che questa trasmissione ha persino il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali. In un paese dove i ricercatori sono sottopagati e precari, lavorano con mezzi di fortuna, quando non restano disoccupati, il ministero appoggia una trasmissione come questa. In effetti se vogliamo c'è una certa coerenza nella politica di questo governo: la scienza non vale nulla.


Oggi, tramite un gruppo di Facebook a cui sono iscritta, mi è arrivata notizia di una bella iniziativa: è stato attivato un portale chiamato SCIENZA IN TV, le cui intenzioni sono di
rivolgersi ai piu' giovani, facendoli partecipare a giochi a premi. Il gioco si svolge scrivendo in redazione e spiegando gli errori in trasmissioni TV come Voyager. Vince chi documenta il maggior numero di strafalcioni ed errori: una volta al mese viene consegnato un premio. Lo scopo è fare in modo che sia lo stesso pubblico a "smascherare", irridendole, le bufale televisive.

Mi sembra una bella idea. La figura di Hello  Kitty/Cerchio nel grano era troppo bella e gliel'ho rubata!

7 commenti:

  1. Condordo su TUTTO!
    Non è possibile spendere soldi per cose di questo genere.
    Hanno soppresso trasmissioni di VERA cultura e non finanziano la scuola e la ricerca ma per 'ste...idiozie...i soldi ci sono...bah...

    RispondiElimina
  2. Io sono ancora nella prima fase, giacobbo lo guardo ogni tanto, giusto per farmi due risate....riso amaro però!

    RispondiElimina
  3. iniziativa eccellente.... dagli tempo e veramente diranno che c'è Hello Kitty disegnata nel grano

    RispondiElimina
  4. beh, adesso questo post è in quella pagina di feissbuc che dici. Grazie, da parte di quelli della "bella iniziativa". ;-)

    RispondiElimina
  5. Grazie per il bellissimo articolo che condividiamo in pieno! Forza "cosmicmummy"!!!

    RispondiElimina
  6. questo il commento ad un post sul mio blog a coomento di un a trasmissione di voyager:

    Sono insegnante di scienze delle medie, non ho visto il programma, ma me ne hanno parlato i miei alunni di 12 anni.I ragazzi avevano bevuto tutto come oro colato. Non si scherza con questi argomenti, posso dire che la televisione pubblica con questi programmi danneggia gravemente la cultura scientifica (se c'è mai stata in Iatlia). Inutile farsi illusioni: nonostante la discussione in classe, i ragazzi continueranno a credere a quanto ha detto la TV.
    Ciao
    Elisabetta

    RispondiElimina
  7. ciao...che carina la foto del grano di hello kitty.... mah la televisione di questi tempi non mi attrae mica..per mancanza di tempo e per poche trasmissioni interessanti...hai ragione..a volte voyager non era male..poi mi è capitata qualche puntata veramente "da scartare". a presto

    RispondiElimina

Le discussioni mi piacciono: dimmi come la pensi. I commenti anonimi però non sono accettati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari